============================

STAFFOLI  -  SANROMANESE VALDARNO  2-2   (Coppa Toscana)

 

19/09/2018 - Uno Staffoli tosto, rognoso e quadrato conquista un prezioso pareggio, supera il turno di Coppa Toscana ed accede alla fase successiva ad eliminazione diretta.

In doppio vantaggio alla fine del primo tempo i ragazzi di Mister Bizzarri (anche questa sera alle prese con numerose defezioni) subiscono, nella ripresa, il ritorno rabbioso dei gialloblu, ma stringono i denti e portano a casa la preziosa qualificazione.

 

 

STAFFOLI – SANROMANESE VALDARNO 2-2

 

STAFFOLI: Cintolesi, Del Vita, Orsucci, Pagni, Della Maggiore, Bozzolini, Saviozzi, Michetti (Sichi), Cesari, Paolieri, Giannetti (Petroni)

A disposizione: Becagli, Bandoni, Guagliardo, Beconcini, Bartalesi

All.: Tiziano Bizzarri

 

SANROMANESE VALDARNO: Castagnoli, Bitozzi, Giani, Garzelli, Borghini, Citi, Merlini, Falcioni, Botrini, Maccari, Lorenzini

A disposizione: Romano, Scali, Telleschi, Di Candia, Cammilli

All.: Fabio Chetoni

 

Reti: GIANNETTI al 27’, PAOLIERI al 28’, Falcioni al 54’, Botrini al 58’

   

ARBITRO: Sig. Jannello di Lucca

 

NOTE: Ammoniti Giannetti, Bozzolini, Pagni, Falcioni. Epulso Lorenzini al 91' 


FORTE DEI MARMI  -  STAFFOLI  3-1

 

16/09/2018 - Brutta falsa partenza, poco da dire. Sul sintetico di Via Versilia il Forte dei Marmi si impone sullo Staffoli con un netto 3-1 che lascia adito a poche recriminazioni. Risultato forse troppo severo per i biancorossi, ma vittoria dei versiliesi che non fa una piega. Squadra compatta, agile, veloce e tecnicamente molto preparata quella biancoblu in grado di coprire con la dovuta maestria ogni zona del ristretto campo di gioco. Staffoli, di contro, piuttosto sfilacciato con un centrocampo più adatto a distruggere che non a costruire: Pagni e Michetti sono due interditori, mentre Paolieri molto spesso viene lasciato da solo nelle grinfie dei mastini avversari chè fatica enormemente a dettare i tempi di gioco.

La prima palla gol è per i locali e càpita sui piedi di Gianluca Tedeschi: praticamente un calcio di rigore in movimento che il centrocampista biancoblu cestina sparando alle stelle. La replica biancorossa è sui piedi di Saviozzi innescato da un maldestro retropassaggio della difesa versiliese. A tu per tu con Barsanti non trova di meglio che centrarlo in pieno nella sua disperata uscita. Partita che prosegue sui binari di un fragile equilibrio. Al tramonto  del primo tempo l'episodio che indirizza il match. Sciagurata uscita di Cintolesi che travolge Tarabella, rigore ineccepibile. Lossi s'incarica della trasformazione facendo centro alla sinistra dell'estremo difensore biancorosso. 

La ripresa si apre con uno sterile forcing staffolese, ma a salire in cattedra per i locali è Giacomo Tedeschi. Al 54' ubriacante azione sulla fascia sinistra e palla messa in mezzo per la personale doppietta di Lossi: da non più di quattro metri  deve solo spingere in rete.  Staffoli tramortito ma nonostante tutto non ancora al tappeto, sebbene la sua spinta fatichi non poco a creare grattacapi alla difesa locale. Al 74' però il gol sarebbe arrivato. Punizione dalla trequarti di Della Maggiore, incornata dal limite di Cesari e palla nel sette. Fra lo stupore generale il  Sig. Barretta invalida il gol per un fuorigioco apparso quantomeno dubbio. Passano appena due minuti e stavolta il gol è valido. Michetti da una ventina di metri direttamente su calcio di punizione piega le mani ad un non irreprensibile Barsanti: 2-1 e partita riaperta. 

Lo Staffoli ci crede, il Forte dei Marmi sembra un po' sulle gambe. A quattro minuti dal termine l'occasione per impattare il match càpita sulla testa di Cesari che, pressato, trova il tempo per lo stacco, ma la sua conclusione finisce di poco sopra la traversa. Sul ribaltamento di fronte è l'indemoniato Giacomo Tedeschi a procurarsi il secondo rigore della giornata per la sua squadra. Dribbling in area ai danni di Pagni il quale lo strattone inducendo il direttore di gara a fischiare il penalty con tanto di ammonizione ed espulsione per doppio giallo ai danni del centrocampista biancorosso. Lossi di nuovo impeccabile dal dischetto fa tripletta. 

Sinceramente ci attendevamo un altro avvio. Partiamo male, come lo scorso anno. A parziale giustificazione annotiamo le defezioni per infortunio di alcuni ragazzi, ma non ci sembra il caso di cercare scusanti per una sconfitta che onestamente ci sta tutta. 

C'è da rimboccarsi le maniche e lavorare sodo, mentre il Forte dei Marmi catapultato dalla giustizia sportiva in Prima Categoria non più di una decina di giorni fa, sembra avere le carte in regola per disputare un campionato da protagonista.

Domenica prossima esordio casalingo contro i Diavoli Neri di Gorfigliano, quest'oggi vittoriosi. Inutile dire che ci attendiamo un pronto riscatto. Prima però, Mercoledi 19 Settembre, ci sarà l'impegno di Coppa Toscana al campo Sportivo Petroio contro la Sanromanese. Ricordiamo che per superare il turno ai nostri ragazzi  sarà sufficiente il pareggio.

 

 

FORTE DEI MARMI – STAFFOLI 3-1

 

FORTE DEI MARMI: Barsanti, Lupoli, Gabrielli, Antonucci, Benedetti (78’ Lorenzi), Coppede, Tedeschi Giacomo, Tedeschi Gianluca, Tarabella (74’ Tonacci), Lossi, Francioni

A disposizione: Jacopi, Angeli, Pagni, Celi, Neri

All.: Giacomo Vannoni

 

STAFFOLI: Cintolesi, Guagliardo (57’ Sichi), Orsucci, Pagni, Del Vita, Della Maggiore, Saviozzi, Michetti, Petroni (55’ Giannetti), Paolieri, Cesari

A disposizione: Guerrieri, Bandoni, Beconcini, Bartalesi, Filidei

All.: Tiziano Bizzarri

 

Arbitro: Sig. Barretta di Pistoia

 

RETI: Lossi al 42’ (rigore), Lossi al 54’, Michetti al 76’, Lossi all'87’ (rigore) 

 

NOTE: Ammoniti Antonucci, Tedeschi Gianluca, Guagliardo, Cintolesi. Espulso Pagni all’87’ per somma di ammonizioni.


CAPANNE  -  STAFFOLI   1-3  (Coppa Toscana)

 

09/09/2018 - Buona la prima. Staffoli corsaro al Valleverde delle Capanne con un perentorio 3-1, dopo essersi portato addirittura sul triplo vantaggio. Biancorossi in formazione largamente rimaneggiata stante le squalifiche di Cesari e Del Vita alle quali dobbiamo aggiungere le defezioni per infortuni di Filidei, Marchetti e Sichi. Ben sette i nuovi innesti nell'undici titolare rispetto alla scorsa stagione. Ciò nonostante la squadra schierata da Mister Bizzarri ha tenuto bene il campo per tutti i novanta minuti, dando raramente la sensazione di accusare il ritorno dei rossoverdi locali e portando a casa una sudata ma meritata vittoria. Primo tempo molto tattico con ambedue le compagini molto coperte più intente a non prenderle piuttosto che a darle, sebbene le Capanne avessero l'impellente necessità di fare bottino pieno dopo la sconfitta nella gara inaugurale contro la Sanromanese.

La prima palla gol è per i locali e càpita sulla testa di Novi che tutto solo su una punizione dalla trequarti impatta di testa costringendo Cintolesi alla deviazione in corner. Pronta la risposta dei biancorossi con Petroni che sempre di testa va a sfiorare l'angolino alla destra della porta difesa da Mazziotta. Al 34' la palla più clamorosa per passare in vantaggio ce l'ha però Paolieri che, sempre di testa, a due passi dalla porta avversaria non inquadra lo specchio. Quando le due squadre già assaporavano il meritato intervallo - giornata molto calda quest'oggi - arriva il fallo da rigore su Petroni spintonato in area. S'incarica della trasformazione capitan Della Maggiore che spiazza nettamente Mazziotta. Si va al riposo con i biancorossi avanti. La ripresa si apre con le Capanne all'assalto all'arma bianca: prima un colpo di testa di Giani da buona posizione spedisce la palla sopra la traversa, subito dopo una mischia furibonda in area staffolese non trova la zampata giusta per ristabilire la parità. Sul ribaltamento di fronte è Petroni scattato sul filo del fuorigioco, su lancio dalle retrovie di Di Mauro, a presentarsi a tu per tu con l'estremo difensore capannese trafiggendolo in uscita. Siamo al 54', doppio vantaggio per lo Staffoli e Capanne al tappeto. Passano dieci e minuti e Saviozzi (il migliore dei nostri) trova dal limite un drop al volo che dopo aver baciato la parte interna del palo va a spegnersi in fondo al sacco. Dopo 3 minuti è Bracci (il migliore dei suoi) a segnare il gol della bandiera per le Capanne scavalcando Cintolesi con un preciso pallonetto. Il tempo per rimettere in piedi la partita per i locali ci sarebbe, ma lo Staffoli fa muro ed eccetto un paio di mischie succede davvero poco da qui alla fine. Si parte col piede giusto: una vittoria che fa morale e ci proietta in testa al girone di Coppa Toscana. Da segnalare la buona conduzione di gara del Signor Frasca di Pisa con un arbitraggio molto all'inglese, a volte anche troppo tollerante tant'è che contiamo solo un ammonito nelle fila rossoverdi proprio nel finale di partita.

Domenica parte il campionato con la trasferta a Forte Dei Marmi e sinceramente non poteva esserci miglior viatico. 

 

 

 

CAPANNE – STAFFOLI 1-3

 

CAPANNE: Mazziotta (46’ Salvadori), Caponi (73’ Dettori), Zuchegna, Bacci, Nacci (68’ Rossella), Lamberti, Bracci, Giani, Novi (75’ Fogli Federico), Boni, Cordua

A disposizione: Rossi, Fogli Stefano, Tamberi

All.: Stefano Valori

 

STAFFOLI: Cintolesi, Orsucci (68’ Giannetti), Guagliardo, Pagni, Di Mauro, Della Maggiore, Habumuremyi, Michetti, Petroni (83’ Bozzolini), Paolieri, Saviozzi

A disposizione: Guerrieri, Bartalesi, Beconcini, Bandoni

All.: Tiziano Bizzarri

 

Arbitro: Sig. Frasca di Pisa

 

RETI: DELLA MAGGIORE al 48’ pt (rigore), PETRONI al 54’, SAVIOZZI al 64’, Bracci al 67’ 

 

NOTE: Ammonito Nacci